mercoledì 26 novembre 2014

Benvenuti!

Ciao a tutti!
benvenuti in questo blog.
Metterò subito le mani avanti, cosi non potrete dire che non vi avevo avvertito.
Mi chiamo Stefano, ho 23 anni, tra qualche giorno saranno 24 (ma tutti credono che siano ancora 18..... sarà il nostro piccolo segreto) ed ho un' ossessione: i giochi in scatola.
 Fin da piccolino ho sempre avuto questa mania, andavo pazzo per tutto ciò che era ludico e divertente, ma non pensate che la mia cameretta straripasse di scatole scatoline e giochi sparsi qua e là...affatto!
Quando ero piccolino nella mia famiglia lavorava solo mio papà quindi non c'era molta disponibilità economica.
Ecco perchè bramavo il natale ed il giorno del mio compleanno.
Scartati i calzini, maglioni penne, quaderni e suppellettili vari per la mia cameretta se ero fortunato ed ero stato bravo potevo intravedere una scatola incartata dalle forme regolari: sapevo che lì ci sarebbe stato un gioco per me, ed ero anche sadico, perchè lo tenevo per ultimo e lo scartavo con lentezza, come per gustarmi LA FINE dell'attesa durata quasi un anno.
La mia voglia e passione per i giochi cresceva ogni anno di più, tanto da spingermi fin da piccolino ad inventare giochi che ancora non esistevano.
Per i primi anni la colla ed i rotoli di carta igienica finiti la facevano da padrone.....poi per fortuna sono cresciuto (sicuramente in quel periodo gran parte del fatturato dei rotoloni regina e della carta igienica Scottex era anche merito mio!).
Ora sono grandicello (18 anni ricordate?) e vivo da solo; la mia collezione di giochi è ben fornita, quasi un centinaio di pezzi, partendo dai giochi della mia infanzia (vedi piranha panic).....
a quelli un po' più complessi che amo alla follia ... vedi lettere da whitechapel....

Con questo blog voglio farvi conoscere tutti i miei giochi, farmi conoscere attraverso  loro e perchè no confrontarmi su nuove uscite, vecchi giochi con miei e vostri aneddoti.
Ringrazio tutti quelli che avranno letto queste righe,
Ciao e alla prossima!
Stefano.

Nessun commento:

Posta un commento