giovedì 6 aprile 2017

PLAY MODENA 2017


Mi sono ripromesso di essere breve, sintetico e conciso.... ma so/sappiamo già che non sarà così...

Cercherò di ricostruire fedelmente quelle 24 ore di gioco sfrenato che mi hanno portato alla povertà.

VENERDI 31 MARZO 

ore 21:30
( Premessa: io e Gerardo abitiamo assieme)
Gerardo passa a prendere Maura a casa sua per poi passare all'escape room dove lavoro e tornare tutti a casa per prepararci al grande giorno... o almeno questo era il programma...

ore 22:30
Inizia l'ultima sessione di gioco nell'escape room...sessanta minuti mi separano dalla fine...
la mia testa inizia a pensare... undici e mezza finisce il gruppo...resetto la stanza, spengo le luci, salgo in macchina...arriviamo a casa per mezzanotte... cinque ore di sonno...sono pochine ma si può fare...

ore 22:32
Suona il mio telefono: un gruppo si  è aggiunto a mezzanotte... i miei occhi si sbarrano, il respiro si ferma e il mio cuore salta un battito... 

SABATO 1 APRILE

ore 01.55
Arriviamo tutti a casa...consci di doverci svegliare a breve...ci ricordiamo di dover preparare anche il pranzo e la merenda a sacco...siamo comunque felici...

Ore 02:30
Per domani è tutto pronto... ci mettiamo sotto alle coperte...impostiamo la sveglia...2 ore e trenta minuti di sonno..."vabbeh!" penso tra me e me... sono felice...

ore 05:00
Suona la sveglia... non sono più felice

ore 05:03
Sveglio gli altri della banda... sembriamo usciti da una puntata di The walking dead...zombie che camminano... immortalo la scena, la spiattello su Facebook 
#LaBellaElaBestia #NonSoChiSiaLaBestia
 (in foto Maura e  Gerardo)

ore 06:15
Arriviamo in centro Padova a "raccogliere" altri due nostri amici : Francesco e Samuel

ore 06.16
Siamo seduti in cinque in una yaris...
Gerardo in postazione di comando, Maura seduta al posto della suocera mentre io Samuel e Francesco siamo seduti, stretti come sardine, nei posti dietro...
Il sonno c'è e si sente...ma lo ignoriamo... un unico pensiero... Play Modena 

ore 8:10
Finalmente arriviamo... io non mi sento più le gambe ma sono al settimo cielo...
aspettiamo con pazienza l'apertura della fiera.... dopo aver letto mille e uno articoli sui giochi in uscita sapevo i miei obbiettivi...


ore 09.00
Aprono la fiera e io con il mio gruppo di seguaci ci fiondiamo nello spazio dedicato ad Asmodee.
Pile e pile di scatole si innalzano davanti ai miei occhi...sono in paradiso...
la folla è pressante...cerco il gioco UNLOCK!...non lo trovo...non trovo nessuno a chi chiedere...solo persone con scatole e scatole in mano...
alla fine  trovo qualcuno che infrange la mie speranze...il gioco non c'è  ed uscirà per fine aprile....
Incasso il colpo ed inizio sconsolato a prendere qualche scatola pure io...
esco dallo stand con duplik, l'espansione di T.I.M.E. stories e con echos, l'espansione di innovation.

(duplik: un giocatore che vede la figura originale deve spiegarla agli artisti che devono riprodurla senza vedere l'originale... vince chi ha disegnato più particolari esatti, particolari che nemmeno chi spiega sa di dover dire per fare punto.
P.S. la mia opera d'arte è quella in basso... esatto la cameriera con le orecchie a sventola!)

ore 09:20
Corro allo stand lì vicino della DVgiochi.
ci sediamo ad un tavolo pronti ad affrontare la demo di DECKSCAPE...10 enigmi in dieci minuti...questo è l'obiettivo...
scegliamo di non dividerci e il gioco di squadra  dà i suoi frutti... all'ultimo secondo finiamo la demo: 100%
Ci spostiamo nel tavolo accanto.
È il momento di MACROSCOPE.
gioco semplice. ..bisogna indovinare l'immagine che c'è dentro alla "macchina"... man mano ad ogni turno si vedono sempre più dettagli...
gioco semplice...fin troppo...
(qual è l'immagine celata nel macroscope?)

ore 9.45
Altri soldi se ne vanno... arrivo alle casse della DVgiochi con 13 INDIZI, 3 SEGRETI, e DECKSCAPE...mi comunicano di aver raggiunto i 30 euro di spesa e che quindi avevo diritto ad un gioco omaggio, scelti tra quelli della lista... mi porto così a casa anche THE GREAT PERSUADER...
gioco folle in cui devi convincere un giocatore che è meglio ballare in modo scatenato ogni volta che si sente un clacson invece di vincere un milione alla lotteria...le risate sono assicurate!
( 13 indizi: una perfetta fusione tra cluedo ad hanabi)


ore 10.00
Guardo l'orologio... devo correre all'angolo delle occasioni... ci mettiamo in coda... sperando di trovare qualcosa di buono...gli anni precedenti avevo trovato buone occasioni... tipo PRESSURE COOKER, GLI AVVENTURIERI...ecc ecc...
dopo un dieci minuti di coda entriamo... lo spazio è poco e la gente è tanta... mi guardo in giro ma non c'è nulla che attiri particolarmente la mia attenzione... nulla...sono sconsolato...
sto per uscire..e ad un tratto ecco lì... l'ultimo rimasto..quasi illuminato da un fascio di luce mistico...LO CHEF PASTICCIONE... meglio conosciuto come a la carte...
lo agguanto è mio!
(Setup del cuoco pasticcione )

ore 10:30
Dopo aver fatto un giro tra tutti gli stand del primo padiglione decidiamo di andare nel secondo... 
miniature... prototipi, giochi indipendenti, un altro mondo da scoprire...
a farla da padrone in questo spazio sono tutte le miniature e paesaggi dipinti con minuzia e pazienza... sono una cosa bellissima da vedere... non proprio il mio mondo (altrimenti sarei davvero poverissimo) ma l'impatto è stupefacente..





ore 10:50
Ci sediamo ai tavoli per giocare..
iniziamo con un gioco semplice... la novità sta nella sua portabilità... si tratta di OK PLAY.
Bisogna piazzare delle tessere di plastica spessa sul tavolo e cercare di fare una linea in qualsiasi direzione di 5 quadrati del proprio colore.
Aggiungo solo due parole: HO VINTO!

Ci spostiamo nel tavolo accanto attratti da questo arcobaleno...
arriva un ragazzo di circa e 12-13 anni che con un modo spigliato ci spiega che nella carta che va girata ad inizio turno due colori dell'arcobaleno sono stati scambiati e che noi dovevamo riconoscerli e prendere i tasselli dei colori corrispondenti dal centro del tavolo... poi ha aggiunto di non farci male perchè non avevamo dieci anni....
Ecco...raccomandazione inutile... non faccio in tempo a girare la prima carta che tasselli volano per il tavolo... così come mani... unghie e pezzi di carne strappata...
Si non abbiamo 10 anni... facciamo 8...

Per finire la terna decidiamo di provare una delle nuove uscite della Cranio creations: UCCELLINI
Consiste in un memory con delle tessere a doppia faccia...se da un lato ci sono due uccellini rossi dall'altro lato si avranno o due uccellini di un altro colore oppure altri uccellini rossi ma in numero diverso... chi fa più set di uccelli in ordine crescente e dello stesso colore (che può essere diverso  per ogni set) vince la partita... 
Ho perso... e lo scrivo in minuscolo...

ore 12:00
Usciamo dal padiglione con le mani distrutte, graffiate ma vuote... nessuno di quei tre giochi mi aveva convinto appieno...
Decidiamo di mangiare... la fame ci attanagliava lo stomaco..
apro lo zaino... usciamo a prendere una boccata d'aria e consumiamo il nostro triste pasto fatto di panini, crackers e acqua...
Siamo comunque soddisfatti e dopo due chiacchiere decidiamo di ributtarci nella mischia... guardo l'orologio... quasi le una... mi si stringe lo stomaco,,, il blogger corner era vicino...
Prendete uno come me...impacciato...timido....puntategli una telecamera e un microfono e avrete il disastro... questo era il mio pensiero fisso... avrei fatto sicuramente una figuraccia...

ore 13.00
Altro giro altra corsa signori! 
Ci lanciamo dentro al padiglione e notiamo di come la gente si sia moltiplicata in così poco tempo...
facciamo una passeggiata e tutti iniziano a farmi presente di come mancasse poco al mio Caporetto in diretta Facebook...
Dovevo distrarmi... "oh guarda!" esclamo! una civetta!
Trascino il gruppo in questo banchetto dove vendevano dei fogli bianchi con un vellutino nero sopra... questo vellutino aveva dei buchi dove si poteva colorare ...centinaia di buchini bianchi da colorare che formavano una figura... 
Bene, avevo deviato il discorso!
Maura inizia a scegliere quale disegno portarsi a casa.... 
"un elefante? no.... gatto? donna?" mi chiedeva..
"oh guarda Maura! la civetta!" esclamai nuovamente... ormai il mio cervello era in pappa....
"ok vada per la civetta mi piace! La compro! "
Decido io questa volta di perlustrare il luogo del delitto... era lì vicino... mancava poco... 

ore 14:00
Le mani mi sudano... inizio a ridere in modo isterico... davanti a me il mio gruppetto... mi fissano... ridono... fingono di parlare d'altro.... mi fissano... la telecamera mi fissa...
3...2...1...
L'intervista parte... i capelli sono osceni... il mio accento pure... cerco di mantere la calma... spiegarlo è difficile... 
guardate con i vostri occhi...


ore 14:10
Sono incredulo... sono ancora vivo!! ci sono riuscito! ho sparato delle cose che...mamma mia come mi sono venute... ma ci sono riuscito!! 
Sono euforico...fin troppo... ho di nuovo fame..

ore 14.40
Ci aggiriamo tra i tavoli del primo padiglione alla ricerca di un benedetto tavolo libero... erano tutti pieni... i piedi iniziavano a far male e l'adrenalina che ci teneva svegli inizia a scarseggiare...
Ad un tratto passiamo vicino allo spazio della Raven, un tavolo (ovviamente occupato) attira la nostra attenzione..
c'è un coniglio rosso... tre clessidre..un labirinto...e tante carote... essendo occupato decidiamo di provare un altro gioco, in un tavolo libero lì vicino...
Iniziamo a giocare a COHORT.
Si pescando due carte dal centro del tavolo: una per sè ed una per un avversario a propria scelta... scopo del gioco collezionare set di carte in base al numero scelto.
Esempio: se scelgo di collezionare le catapulte che hanno 3 come numero dovrò avere tre catapulte per chiudere il set... 
Ogni set aperto però ti affibbiava un malus; dal pescare e assegnare carte a caso... dal numero ristretto di carte che si potevano tenere nella propria mano ecc..ecc..
Vince chi collezionava tre set diversi...
Forse eravamo stanchi...forse l'ambientazione bellica romana del gioco (che sembrava appiccicata lì a caso) non ci hanno fatto apprezzare il gioco... regalando la vittoria a tavolino a Gerardo...pur di far finire la partita...partita che sembrava eterna...


ore 15:10
"Ragazzi! Il coniglio è libero!" urlo...
Ci catapultiamo al tavolo vicino e proviamo CARROTIA...un gioco di carote, conigli ed uccelli..
All'inizio di ogni round ogni giocatore pesca un tot di tessere labirinto...
nel tempo della clessidra (che aumenta per ogni round) bisogna, a turno, costruire un labirinto (3x3 per il primo turno 6x6 nel secondo e 9x9 nel terzo) in base alla "quest" pescata...
Dopo la fase convulsione...c'è quella tattica...raccogliere le carote, evitando gli uccelli che te le rubano ( e non solo) ed uscire dal labirinto prima di finire le mosse disponibili...
Il gioco è carino... c'è qualcosa che non mi quadra ma decido di comprarlo...
Lo compro....mi leggo le regole in inglese e scopro che moltissime regole erano completamente diverse...perchè cambiare totalmente le regole tra una traduzione e l'altra?
Comunque dopo averlo provato con le regole "vere" posso dire che è un gioco interessante...


ore 15:40
Vagando come zombie riesco ad intravedere un gruppo che si alza da un tavolo... era il tavolo per provare TWINS!
Senza dire nulla mi siedo e costringo tutti (si costringo) a sedersi...
spiego io il gioco in tre secondi e partiamo... non l'avevo mai provato... è un bel party game...associare immagini sperando che anche altri abbiano fatto la stessa associazione...
tutto molto bello ...anche perchè prima dell'ultimo turno ero al comando...poi la disfatta e qui il piccolo difetto del gioco... una volta capito che tipo di collegamento fanno gli avversari si va a copiare... e si perde un po' la natura del gioco in sè... tentato di acquistarlo.. ci penserò in futuro...

ore 16:15
Decidiamo di fare merenda.... un ultimo gioco  e poi partire....
Vediamo una calca di gente attorno ad un tavolo... si tratta di ICECOOL (aiscool gioco di parole sull'ambientazione: pinguini che vanno a scuola)
si tratta di schiccherare dei pinguini per passare attraverso le porte e scappare dal bidello...
niente di più...niente di meno... carini i materiali,,, ma la cosa finisce lì...

ORE 16:40
Decidiamo di tornare a casa... stiamo per uscire e  penso... "uplay! abbiamo saltato il sensto senso!"
Prendo la mappa...rintraccio il padiglione... ed eccolo lì esposto...
l'espansione e lo schermo del sesto senso... li prendo a colpo sicuro...
"bene ragazzi ora possiamo tornare a casa..."

ore 17:00
entriamo con la macchina in autostrada... siamo distrutti,,,felici ma distrutti.. la mancanza di sonno ci fa cadere tra le braccia di Morfeo uno dopo l'altro..tutti..tratte Gerardo che guida per fortuna...

ore 19:30
tornati a Padova centro... iniziamo a riportare i nostri amici a casa propria... prima scende Maura..
Maura : "Grazie di tutto ragazzi...! grazie della giornata...."
io: "hai preso tutto?"
Maura " si ...si...! "

Poi portiamo a casa Samuel e Francesco.... anche loro felici per la giornata passata assieme (o almeno spero! )

ore 20:00
Parcheggiamo la macchina... io e Gerardo siamo arrivati...
distrutti prendiamo tutte le borse dei giochi...li metto sul tavolo per la foto di rito...
ordiniamo una pizza al volo... mangiamo...poi il sonno ha la meglio...
(foto di rito)

ore 21:30
Mi metto il pigiama... mi stendo sotto le coperte... con una tazza di tè caldo... leggo in velocità un regolamento...prendo il telefono e scrivo un messaggio a Maura...
" E comunque hai dimenticato la tua piastra da noi..."

P.S. Comunque dentro al "macroscope" c'è la figura di una carrozza! =)
non me ne ero dimenticato!


Nessun commento:

Posta un commento